DISCO STORY... UN PO' DI REVIVAL 80

 

 

Oggi propongo un pò di DiscoStory per i miei adorati fans Cicciolini e Ciccioline…

Il 1979 è l’anno in cui ebbi il mio primo contratto discografico dalla RCA, in quell’anno l’album di debutto, intitolato “Ilona Staller”, si poneva musicalmente tra le slow ballad e la tipica funk/soul di derivazione disco, con liriche in italiano e inglese.

I Was Made For Dancing”, cover dell’omonimo di Leif Garrett, e “Più Su Sempre Più Su” sono tratte dalla soundtrack del mio film erotico “Cicciolina Amore Mio”.

Anche “Pane Marmellata e Me” è una sorta di cover, riadattamento di “Uptown Top Ranking” di Althea & Donna, come del resto “Benihana” (dell’omonimo di Marilyn Chambers), “It’s All Up To You” (dell’omonimo di Andrea True Connection), e “Lascia l’Ultimo Ballo per Me” (dell’omonimo dei Rokes ed italianizzazione di “Save The Last Dance For Me” dei Drifters realizzata con l’apporto di Mogol).

Tra i musicisti che curarono gli arrangiamenti vi furono Gianni Mazza, Alessandro Centofanti ed Ennio Morricone: quest’ultimo si occupò principalmente del brano “Cavallina Cavallo”, rielaborazione di “Cavallina a Cavallo” composta per la colonna sonora del film “Dedicato al Mare Egeo” coi vocal di Edda Sabatini alias Edda Dell’Orso. Il singolo 45 giri viene pubblicato in Giappone.

Spunti moroderiani frammisti a chitarre rock si rintracciano in “Professor of Percussions” mentre i doppi sensi si sprecano in “Labbra”.

Schicchi viene creditato come “produttore promozionale”.

Nel 1980 uscì “Buone Vacanze”, vocal disco arrangiato da Angelo Valsiglio e prodotta da Olimpio Petrossi, storico nome della RCA.

Il 45 giri era a mio nome, Ilona Staller, ma in copertina appariva già Cicciolina, scelta replicata l’anno dopo per “Ska Skatenati” sulla Lupus co-fondata da Franco Califano, distribuito dalla Ricordi.

Sul lato B la più ballabile “Disco Smack”.

Negli anni Ottanta mi affermai nell’industria del porno ma continuavo ad occuparmi anche di politica, e il 1987, anno della mia elezione ad Onorevole per la X Legislatura al Parlamento Italiano, divenne propizio per tornare ad incidere musica principalmente con le cover di Cicciolina, nome con cui nel frattempo avevo raggiunto una popolarità a livello mondiale diventando un autentico fenomeno mediatico. Il mio singolo “Muscolo Rosso”, italo-disco con un testo dai contenuti esplicitamente pornografici, venne pubblicato in Francia (dove approdò anche in TV) e in Spagna, in copertina campeggiava il simbolo del Partito Radicale. “Muscolo Rosso” divenne anche il titolo dell’album che uscì nel 1988 solo per il mercato spagnolo. Nella lista dei brani contenuti nell’album figuravano: “Satisfaction”, remake dell’omonimo dei Rolling Stones, e “Russians”, cover dell’omonimo di Sting (a sua volta ispirato da “Lieutenant Kije Suite, Op. 60” di Prokof’ev) con un testo che si scagliava contro la guerra atomica che si temeva scoppiasse tra Stati Uniti ed Unione Sovietica.

A produrre era il musicista Paolo Rustichelli, che in quello stesso periodo si occupava dei dischi di Moana Pozzi. Sarà proprio Rustichelli a curare i miei successivi tre album, “Sonhos Eroticos” destinato al Brasile (su dodici brani ben dieci sono cover – “Emmanuelle” e “Histoire D’O” di Pierre Bachelet, “Bilitis” di Francis Lai, “Le Rêve” di Ricky King, “La Prima Volta” di Alberto E Michelle, “I Feel Love” e “Love To Love You Baby” di Donna Summer, “Je T’aime… Moi Non Plus” di Serge Gainsbourg, “Les Femmes” di Nathalie Et Christine, e “Black Emanuelle” di Nico Fidenco), “San Francisco Dance”, pubblicato su CD dalla Run For Cover Records, e “Diamante” edito solo su CD destinato ad uso promozionale.

Il 33 giri di “San Francisco Dance” venne pubblicato nel 1989 dalla romana ACV Sound.

Oggi evidenzio che i miei dischi 45 e 33 giri sono diventati oggetti cult raggiungendo forti quotazioni sino a sfiorare le migliaia di euro.

Qualche brano venne ristampato negli anni novanta e pare esistano ancora numerosi inediti e demo legati al periodo trascorso in RCA che suscitano l’interesse dei collezionisti più incalliti.

E’ mia intenzione trovare un produttore musicale per remixare i brani più famosi del mio repertorio musicale, interpretandoli in varie lingue oltre a voler realizzare nuovi videoclip musicali magari insieme a cantanti di successo che vogliano duettare con me.